Museo/Monumento

Chiesa di San Fior di Sotto

Descrizione

PARROCCHIALE DI SANTA GIUSTINA A SAN FIOR DI SOTTO

Spostandosi dal centro di San Fior verso sud-est, seguendo la comoda via Fermi, il visitatore arriva tra prati, siepi, stradine e campi coltivati alla chiesa parrocchiale di San Fior di Sotto, dedicata a santa Giustina. Anticamente questo territorio era coperto di fitti boschi e la primitiva cappella dipendeva dalla chiesa matrice di San Giovanni Battista a San Fior di Sopra. Divenuta successivamente indipendente, fu più volte consacrata (1531 e 1683), come testimoniano due lapidi: una all'esterno sul lato sud, sopra la porta della sacrestia, e l'altra, superata questa porta, sulla parete sopra la bella edicola degli oli santi. L'attuale chiesa fu ricostruita nel 1921, quale segno di ringraziamento dei parrocchiani per aver superato senza gravi danni la prima guerra mondiale, come ricorda la lapide sopra l'ingresso principale nel retro della facciata. L'interno ha una sola navata , luminosa e semplice, con due altari laterali.

Sull'altar maggiore si trova un pregevole tabernacolo settecentesco a forma di piccolo tempio, sul cui sportello è raffigurato a sbalzo un pellicano che nutre i suoi piccoli, simbolo di Cristo che nutre gli uomini col proprio sangue. Dalle due nicchie laterali sporgono due statuine: si tratta di Mosè, a destra con le tavole della legge, e del profeta Elia a sinistra, che insieme a Gesù, presente, ma celato nel tabernacolo, ricordano l'avvenimento della Trasfigurazione, avvenuta sul monte Tabor. Alle spalle dell'altar maggiore una bella pala del '500 (attribuita a Francesco Beccaruzzi) raffigura la Madonna, incoronata e seduta su un alto trono, mentre due angeli volteggianti sostengono un drappo damascato che funge da dossale. La Vergine sostiene Gesù Bambino, in piedi sulle sue ginocchia, e con dolce espressione reclina il capo verso il basso. Ai suoi piedi, maestose e imponenti rispetto alle figure in trono, sono facilmente riconoscibili santa Caterina d'Alessandria e santa Giustina, due martiri molto venerate, patrone di Venezia. Santa Caterina d'Alessandria si trova a destra, porta la corona in testa per indicare la sua stirpe regale e appoggia una mano sulla ruota spezzata, che doveva darle la morte tra i tormenti. Sulla sinistra, invece, vediamo santa Giustina, con la palma del martirio in mano e nel petto la spada per mezzo della quale morì. È avvolta in un ampio mantello e, come santa titolare della chiesa, rivolge attenta e sollecita lo sguardo verso i fedeli che a lei si rivolgono. Altre quattro tele appena restaurate ornano le pareti del presbiterio. Tra esse è degna di nota quella attribuita ad Agostino Ridolfi (1646-1725), che raffigura una sacra conversazione con la Vergine, Gesù Bambino e i santi Lucia, Giuseppe, Anna e Antonio da Padova.

L'altare, l'ambone e la base per il cero, sono stati realizzati da Visentin Michele (abitante di San Fior), estratti da un unico blocco, di pietra Giallo Istria come il comittente don Ferruccio Sant richiedeva. L'altare dopo il taglio in cava è stato lavorato a mano e raffigura due palme come le due Sante a cui ` dedicata la chiesa. Lavorazione con punta e mazza, per avvicinarsi al tema della "pietra viva " a voler indicare la volontà dell'uomo nel cercare la santita, l'ambone, nella maniera del "non finito" rappresenta i due serpenti che si attorcigliano attorno al bastone della sapienza che ne sostiene il libro, il basamento della croce e del cero, rappresenta l'umanità che potrebbe elevarsi nel portare la croce.


clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Facciata

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Interno

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Anonimo acquasantiera

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Edicola degli oli santi

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Tabernacolo dell’altar maggiore

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Francesco Beccaruzzi Madonna col Bambino fra le sante Giustina e Caterina d’Alessandria

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Francesco Beccaruzzi Madonna col Bambino fra le sante Giustina e Caterina d’Alessandria. Particolare

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Francesco Beccaruzzi Madonna col Bambino fra le sante Giustina e Caterina d’Alessandria. Particolare

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Anonimo, Pala della Madonna del Rosario e i santi Domenico e Caterina da Siena

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Agostino Ridolfi (?), Pala della Madonna col Bambino e i santi Anna, Lucia, Giuseppe, Antonio da Padova

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Anonimo, Pala di sant’Apollonia

clicca per ingrandire
San Fior di Sotto. Chiesa di Santa Giustina. Anonimo, Pala di santa Lucia

Copyright Comune di San Fior - tutti i diritti riservati

Indirizzo

torna all'inizio del contenuto